G I O V A N I S S I M I

4 11 2010

PRIMO INCONTRO!!!

DOMENICA 7 NOVEMBRE

RITROVO ALLE 10.15 PER LA S. MESSA

POI PRANZO ALLA FESTA DELLA ZUCCA ALLE 12.30

quota 10 € – ci siamo tenuti larghi 🙂 –

TI ASPETTIAMO

 

gli animatori
Annunci




FOBELLO 2010

24 09 2010

Dal 26 Luglio al 1 Agosto 2010, si è svolto il Camposcuola dei ragazzi di prima e seconda superiore a Fobello in provincia di Vercelli.

Noi ragazzi abbiamo soggiornato nella casa “Tabor” gestita dalla Diocesi di questo paesetto (250 abitanti circa). La casa era immersa nel verde e nel silenzio delle montagne piemontesi.

Eravamo 60 ragazzi circa, dalle corrispondenti parrocchie:

  • Lovadina;
  • Spresiano;
  • Visnadello;
  • Pero;
  • Breda di Piave;
  • Catena;
  • Maserada.

I fantastici animatori che ci hanno accompagnato in questo nostro percorso e che ringraziamo sono:

  • Alice;
  • Andrea;
  • Francesca;
  • Marco;
  • Teresa;
  • Davide;
  • Mirco;
  • Andrea;
  • Don Germino.

Il tema del campo era “Verso L’alto” per affrontarlo abbiamo seguito il filo conduttore della vita del beato Pier Giorgio Frassati;oltre alle varie attività svolte per conoscere questo personaggio, ci hanno sottoposto a delle durissime camminate sotto il caldo sole.

Il quarto giorno siamo usciti dal paesetto per recarci al Sacro Monte a Varallo.

Il Sacro Monte sorse per iniziativa del Beato Bernardino Caimi, che, di ritorno dalla Terra Santa (alla fine del 1400), volle ricreare in piccolo i luoghi della Palestina.
Al progetto settant’anni più tardi si interessò anche S. Carlo Borromeo, che diede nuovo impulso all’opera e la denominò “Nuova Gerusalemme”. Il complesso degli edifici, una cinquantina è stato costruito nel corso di un paio di secoli. Ogni cappella rappresenta, con affreschi (circa 4.000 figure) e con gruppi di statue (circa 400), scene della vita di Gesù e di Maria.

Il giorno della partenza per il ritorno abbiamo fatto tappa al Santuario di Oropa, dedicato alla madonna Nera, e ci hanno colpito soprattutto gli affreschi sulle pareti.

Questa esperienza ci ha fatto crescere, e soprattutto ci ha fatto capire il valore delle cose e delle persone con cui abbiamo a che fare tutti i giorni ma che sottovalutiamo.

Consigliamo e speriamo che ogni ragazzo abbia la possibilità di fare almeno un Camposcuola perché ne vale la pena come ne è valsa quest’anno!!!!!

Alice & Alice






INFORM..AC

3 06 2010

Ciao a tutti!!

SABATO 5 GIUGNO
Conclusione dell’anno associativo dei ragazzi di ACR, ACG, le loro famiglie e adulti di AC – Dopo la Messa seguirà un momento di festa presso l’oratorio.

CAMPISCUOLA 2010

Come ogni anno, l’Azione Cattolica, propone a tutti, aderenti e non, i campiscuola estivi: tante occasioni per ragazzi, giovani, adulti, famiglie, coppie di fidanzati per trascorrere del tempo in compagnia in un clima di confronto e crescita reciproca.

Qui di seguito alcune date:

1 – 8 agosto: camposcuola di 3^ media vicariale a Barcis

8 – 15 agosto: camposcuola di 1^ 2^ media vicariale a Barcis

31 luglio – 7 agosto: camposcuola 18 – 19enni diocesano a Molina di Fiemme

24 – 31 luglio: campobase per educatori ac a Molina di Fiemme

7 – 14 agosto: campobase per educatori ac a Caviola

7 – 14 agosto: proposta formativa giovani junior (nati 1985 – 1990) a Spello (PG)

8 – 11 luglio: proposta formativa giovani senior (nati 1980 – 1985) a San Felice del Benaco (BS) sul lago di Garda

15 – 18 luglio: proposta formativa per fidanzati a Santa Giustina Bellunese (BL)

23 – 25 luglio: proposta formativa per giovani e adulti a Santa Giustina Bellunese

23 – 25 luglio: proposta formativa per adulti a Santa Giustina Bellunese

7 – 14 agosto: proposta formativa per coppie e famiglie a Lorenzago di Cadore

14 – 21 agosto: proposta formativa per coppie e famiglie a Lorenzago di Cadore

27 (cena) – 29 agosto (pranzo): proposta formativa per responsabili parrocchiali e vicariali a lorenzago di cadore

Alcune proposte sono doppie causa l’alta richiesta di partecipazione. Sono esperienze belle e impossibile da descrivere per la loro intensità. Provare per credere.

Per ulteriori informazioni: CampiAC2010-pieghevole

A breve disponibili le date dei camposcuola vicariali per giovanissini.

Azione Cattolica Lovadina





Veglia della Pace a Maserada (15 Febbraio 2010)

11 03 2010

Il giorno 15 Febbraio a Maserada si è tenuta la Veglia della Pace, organizzata dall’AC, seguita da una festa di Carnevale,  a cui hanno partecipato i giovani delle parrocchie del Vicariato di Spresiano. Alla Veglia dal titolo “Coltiva la pace, Custodisci il creato! hanno preso parte anche i Giovani ed i Giovanissimi della nostra parrocchia.
Nel primo momento della Veglia intitolato “ il creato dono di Dio ” i ragazzi hanno, durante la lettura del passo della Genesi (1; 2, 1-4),  letteralmente costruito un creato in miniatura davanti all’altare con luce (candela), piante, fiori, acqua, peluche, frutti, verdure e altri oggetti appartenenti al creato stesso. Nel secondo momento intitolato “ l’egoismo dell’uomo e lo spreco delle risorse ” si è riflettuto, tramite filmati ironici e divertenti, su il seguente punto della lettera del Papa per la Giornata Mondiale della Pace: “…L’essere umano si è lasciato dominare dall’egoismo, perdendo il senso del mandato di Dio, e nella relazione con il creato si è comportato come sfruttatore, volendo esercitare su di esso un dominio assoluto. Ma il vero significato del comando iniziale di Dio, ben evidenziato nel Libro della Genesi, non consisteva in un semplice conferimento di autorità, bensì piuttosto in una chiamata alla responsabilità…”. Nel terzo momento dal titolo “ la cattiva distribuzione delle risorse ” il gesto dell’accensione di una parte dei lumini che i ragazzi avevano in dotazione ha permesso di riflettere sulle disparità che esistono oggigiorno tra i Paesi sviluppati e i Paesi più arretrati come afferma il Papa nella sua lettera per la Giornata Mondiale della Pace: “…È necessario che le società tecnologicamente avanzate siano disposte a favorire comportamenti improntati alla sobrietà, diminuendo il proprio fabbisogno di energia e migliorando le condizioni del suo utilizzo. Al tempo stesso, occorre promuovere la ricerca e l’applicazione di energie di minore impatto ambientale e la « ridistribuzione planetaria delle risorse energetiche, in modo che anche i Paesi che ne sono privi possano accedervi».…”. Infine, nell’ultima parte di solidarietà e condivisione, dopo la lettura del Vangelo e il seguente momento di riflessione si è svolto lo scambio della Pace con l’accensione dei rimanenti lumini. Concludendo quindi il messaggio che noi educatori abbiamo voluto trasmettere ai ragazzi può essere ben riassunto dalla seguente preghiera: 
Aiutaci, Signore, a usare bene
di quanto è a nostra disposizione, 
sapendo che lo riceviamo in dono da Te. 
Fa che impariamo a trattare ogni bene
con cura saggia e operosa, 
allontana da noi l’avidità e l’egoismo
che deturpano i doni della tua creazione
e
 insegnaci a usarne con cuore umile e grato,
attenti ai diritti e ai bisogni dei fratelli. Amen    
La veglia della Pace è stata quindi un’occasione importante, per coloro che vi hanno partecipato, per riflettere sul tema proposto, oltre che per conoscere altri ragazzi e divertirsi in un ambiente sereno e allegro. Insomma un’occasione da non perdere!                                                                                                                                                                                 

Le educatrici del Gruppo Giovanissimi