L’angolo della poesia …

21 06 2011

Pubblichiamo una poesia scritta dal sig. Gionco in occasione dell’esperienza vissuta della visita del Papa … esperienza condivisa con il gruppo di giovani che dalle Parrocchie di Lovadina e Spresiano sono partiti in treno alla volta del Parco San Giuliano … 


Annunci




Nord-Est oggi e domani: l’incontro con Benedetto XVI

17 05 2011

Pubblichiamo il racconto di alcuni nostri Parrocchiani che hanno partecipato all’incontro con Benedetto XVI dell’8 maggio scorso

Domenica otto maggio, nel pieno sbocciare della primavera, il risveglio della natura con i suoi colori, profumi e canti del creato che ci circonda, festa della mamma … come non pensare alla speciale Mamma delle mamme, la VERGINE MARIA, LEI LA PRIMA PELLEGRINA, Ia TUTTA SI !

Sul suo esempio alcuni di noi di Lovadina ci siamo messi in cammino come pellegrini rispondendo alla chiamata del successore di Pietro, BENEDETTO XVl, che è venuto nelle nostre terre prospere di Santi per rafforzare e confermare con la sua paterna benedizione un rinnovo di fede, che talora per tempestivi cambiamenti di stili di vita, possiamo aver risentito anche noi, trovandoci come i discepoli di EMMAUS, affaticati e scoraggiati!

All’alba di questa domenica, alle ore sei, siamo partiti con il pullman unendoci ad altri pellegrini delle parrocchie limitrofe per essere poi sul luogo del parco S.Giuliano di Mestre circa alle ore sette, collocandoci circa a 200 m. di fronte alla Celebrazione Eucaristica.

La giornata è stata propizia, favorita dal bel tempo che ci ha permesso di viverla al meglio nonostante l’altissimo numero di pellegrini (si dice circa 300 mila persone).

Dalla celebrazione si è avvertito raccoglimento, ascolto, Fede rinsaldata, soddisfazione di aver partecipato ed aver ricevuto I’esortazione, l’incoraggiamento di aprire i cuori a CRISTO Speranza viva, il Vivente in mezzo a noi, Colui che cammina con noi, si prende cura di tutti, al contempo ci fa partecipi della RISURREZIONE e non dello scoraggiamento, alla gioia e non alla tristezza, all’accoglienza e non alla paura.

Abbiamo vissuto una CHIESA unita, pur nella diversità, creando ricchezza e stimolo per un nuovo vigore di FEDE; ora non ci resta che lasciarci rinnovare e praticare ciò, annunciando con la vita CRISTO RISORTO E VIVO in mezzo a noi !

Rino, Rita, Carmela, Claudio, Maria Teresa, Armando, Antonietta.





22 Maggio 2010: Pellegrinaggio Mariano

15 05 2010

La nostra Diocesi nella celebrazione dell’Anno dedicato a Maria, si sta preparando a vivere il pellegrinaggio mariano “Ecco tua Madre”, nella vigilia di Pentecoste, sabato 22 maggio, con l’atto di affidamento alla Madonna. Questo evento sarà celebrato in Diocesi e nei vicariati o nelle parrocchie dove ogni anno c’è la veglia di Pentecoste. Nel pellegrinaggio diocesano, che sarà fatto al Santuario di S. Maria Maggiore, sono invitati: i fedeli laici e consacrati dei Vicariati di Treviso e S. Maria del Rovere, le Aggregazioni laicali, i Gruppi mariani, gli ammalati accompagnati dall’Unitalsi, i religiosi e le religiose, due adulti e due giovani rappresentanti di ogni parrocchia, alcuni sacerdoti degli altri vicariati. Alle ore 20.00 arrivo e accoglienza al Prato della Fiera (con possibilità di parcheggio delle auto), alle 20.15 inizio della celebrazione, alle 20.30 avvio della processione, alle 21.00 arrivo a S. M. Maggiore e atto di affidamento a Maria. In caso di pioggia la celebrazione sarà fatta nel Santuario di S. Maria Maggiore, usando i parcheggi cittadini (dopo le ore 20 sono gratuiti). L’Ufficio di Pastorale preparerà in questi giorni un manifesto che sarà fatto recapitare in ogni comunità cristiana con il programma. L’Ufficio Liturgico, inoltre, sta preparando il sussidio della celebrazione che sarà messo a disposizione dei Vicariati per i Pellegrinaggi locali che potranno essere fatti in uno dei 15 Santuari mariani presenti nella Diocesi.

Alessandra




Ostensione S.Antonio Padova: alcune foto !

3 03 2010

Ebbene si! anche io ho avuto la fortuna di partecipare al Pellegrinaggio alla Basilica si sant’Antonio in Padova per la visita e venerazione delle spoglie mortali del Santo (Ostensione del Corpo di Sant’Antonio dal 15 al 20 febbraio 2010). Esperienza intensa e molto coinvolgente, testimoniata anche da alcune foto che non solo rendono bene l’idea della grande folla di fedeli presenti a Padova in quei giorni, ma anche hanno dato anche un senso al corso di fotografia che ho seguito lo scorso autunno: niente flash, poco tempo per puntare e scattare, mano malferma…. quindi di sicuro la mia macchinetta in priorità di tempo per avere almeno una foto originale (anche se scura) del Santo!!

Alessandra