Gruppo Liturgico

Le letture scelte dalla Sacra scrittura costituiscono la parte principale della liturgia della parola.

Dio ha sempre parlato agli uomini per mezzo di uomini, ossia per mezzo dei profeti e degli apostoli. Ora siamo noi lettori del gruppo liturgico a prestare la nostra voce a DIO per parlare.

Quando si parla di lettori liturgici mi piace ricordare che ai lettori capita ciò che ė capitato al profeta Ezechiele:

-” Quando ti parlerò, ti aprirȯ fa bocca e tu riferirai loro: Dice il Signore….”( EZ 3,27)

Chiunque sia il lettore o la lettrice, si trova all’improvviso in questa situazione: DIO parla a loro, DIO apre la loro bocca, DIO affida a loro la missione di parlare agli uomini in suo nome.

-” Quando ti parlerò….” Il lettore infatti ė il primo uditore, il primo ascoltatore della parola di DIO.

-”lo ti aprirȯ la bocca….” DIO, di cui nessuno conosce la voce, DIO che nessuno ha mai visto, ecco che per parlarci apre la bocca di uno tra noi.

-” Riferirai loro….” Quel lettore, quella lettrice servono un DIO che vuol farsi sentire e per riuscirci non ha altro mezzo che usare la loro voce.

Dobbiamo fare in modo che ciȯ che viene letto ” parli ” a coloro che ascoltano, e che ognuno possa dire: ”Attraverso la voce che ascolto , DIO oggi mi parla.”

Il  coordinatore

Zugno Ferdinando

*************************

A.A.A. Lettori cercasi…

Il gruppo dei lettori cerca nuovi componenti, soprattutto giovani, che sentono di poter donare la propria voce per questo importante servizio.

Vi aspettiamo numerosi!

Annunci



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: