G I O V A N I S S I M I

4 11 2010

PRIMO INCONTRO!!!

DOMENICA 7 NOVEMBRE

RITROVO ALLE 10.15 PER LA S. MESSA

POI PRANZO ALLA FESTA DELLA ZUCCA ALLE 12.30

quota 10 € – ci siamo tenuti larghi 🙂 –

TI ASPETTIAMO

 

gli animatori
Annunci




FOBELLO 2010

24 09 2010

Dal 26 Luglio al 1 Agosto 2010, si è svolto il Camposcuola dei ragazzi di prima e seconda superiore a Fobello in provincia di Vercelli.

Noi ragazzi abbiamo soggiornato nella casa “Tabor” gestita dalla Diocesi di questo paesetto (250 abitanti circa). La casa era immersa nel verde e nel silenzio delle montagne piemontesi.

Eravamo 60 ragazzi circa, dalle corrispondenti parrocchie:

  • Lovadina;
  • Spresiano;
  • Visnadello;
  • Pero;
  • Breda di Piave;
  • Catena;
  • Maserada.

I fantastici animatori che ci hanno accompagnato in questo nostro percorso e che ringraziamo sono:

  • Alice;
  • Andrea;
  • Francesca;
  • Marco;
  • Teresa;
  • Davide;
  • Mirco;
  • Andrea;
  • Don Germino.

Il tema del campo era “Verso L’alto” per affrontarlo abbiamo seguito il filo conduttore della vita del beato Pier Giorgio Frassati;oltre alle varie attività svolte per conoscere questo personaggio, ci hanno sottoposto a delle durissime camminate sotto il caldo sole.

Il quarto giorno siamo usciti dal paesetto per recarci al Sacro Monte a Varallo.

Il Sacro Monte sorse per iniziativa del Beato Bernardino Caimi, che, di ritorno dalla Terra Santa (alla fine del 1400), volle ricreare in piccolo i luoghi della Palestina.
Al progetto settant’anni più tardi si interessò anche S. Carlo Borromeo, che diede nuovo impulso all’opera e la denominò “Nuova Gerusalemme”. Il complesso degli edifici, una cinquantina è stato costruito nel corso di un paio di secoli. Ogni cappella rappresenta, con affreschi (circa 4.000 figure) e con gruppi di statue (circa 400), scene della vita di Gesù e di Maria.

Il giorno della partenza per il ritorno abbiamo fatto tappa al Santuario di Oropa, dedicato alla madonna Nera, e ci hanno colpito soprattutto gli affreschi sulle pareti.

Questa esperienza ci ha fatto crescere, e soprattutto ci ha fatto capire il valore delle cose e delle persone con cui abbiamo a che fare tutti i giorni ma che sottovalutiamo.

Consigliamo e speriamo che ogni ragazzo abbia la possibilità di fare almeno un Camposcuola perché ne vale la pena come ne è valsa quest’anno!!!!!

Alice & Alice