Catechismo (Attività dei genitori)

ATTIVITA’ GENITORI ANNO 2018/2019

Anche quest’anno dal mese di gennaio 2019, una volta al mese, come l’anno scorso, saranno spostati gli incontri del catechismo alla domenica, coinvolgendo anche le famiglie.

Per i ragazzi un’attività più vivace insieme ai catechisti e a qualche giovane delle superiori.

Per i genitori il tentativo di sentire la comunità cristiana più vicina con un incontro-laboratorio in cui i genitori sono, liberamente, coinvolti in un ascolto più attivo e dinamico. Desideriamo offrire loro la possibilità di avvicinarsi a Dio e incontrarlo in un modo più coinvolgente che abbraccia i sensi e la loro memoria affinché la loro storia e la loro vita possa intrecciarsi con quella di Dio.

Gli incontri inizieranno alle 9.45 e si concluderanno con la messa delle 11.00. I ragazzi si troveranno nel sotterraneo dell’asilo; i genitori in chiesa.

Queste le date:

20 gennaio

17 febbraio

17 marzo

7 aprile

7 APRILE 2019

L’incontro è iniziato con la canzone di Ultimo “Il ballo delle incertezze” che parla della nostra vita tra dubbi e certezze …

Il ballo delle incertezze
(Ultimo)
Ho perso tempo per guardarmi dentro e
Ho sistemato qualche mia abitudine
Ma poi la sera che arrivava ed io
Mi chiedevo dov’è il senso
Se c’è un senso a tutto questo
Ho perso tempo per guardarti dentro e
Ti ho dedicato il cuore tra le pagine
Ma poi la sera che arrivava ed io
Mi chiedevo dov’è il senso, se c’è un senso a tutto questo
Senti
Non c’è bisogno di parlare
Dalla serranda scende il sole
E noi ci siamo accontentati
Ma ci sarà
Il ballo delle incertezze
Ci sarà
Un posto in cui perdo tutto
Che per stare in pace con te stesso e col mondo
devi avere sognato almeno per un secondo
E ci sarà
Tra la gente che aspetto
Chiunque ha
Rischiato tutto ed ha perso
Che per stare in pace con te stesso e col resto
puoi provare a volare lasciando a terra te stesso
Ho camminato in equilibrio su di me
Mischiando il tuo sorriso alle mie lacrime
Ma la coscienza non si spegne ed io
Mi chiedevo dov’è il senso, se c’è un senso a tutto questo e
Ho respirato sui tuoi battiti lenti e
Adesso vivi, si ma dentro un’immagine
Ricordo c’era il vento ed io
Mi chiedevo dov’è il senso
Se c’è un senso a tutto questo
E ci sarà
Il ballo delle incertezze
E ci sarà
Un posto in cui perdo tutto
Che per stare in pace con te stesso e col mondo
Devi avere sognato almeno per un secondo
E ci sarà
Tra la gente che aspetto
Chiunque ha
Rischiato tutto ed ha perso
Che per stare in pace con te stesso e col resto
Puoi provare a volare lasciando a terra te stesso
Sono i momenti quelli persi a dare un senso forse
Mi chiedi perché sono fragile
Sono diverso forse
Ero un bambino e stavo in cortile respiravo piano
Ho sempre rinchiuso vita e sogno nel palmo della mano
Sono presente ancora oggi al ballo delle incertezze
Dove ti siedi e più sei poco e più ti senti grande
Incontro me stesso e poi gli chiedo se vuole ballare
ferma la musica che il silenzio adesso sa parlare
Oh!
E ci sarà
Il ballo delle incertezze
E ci sarà
Un posto in cui perdo tutto
Che per stare in pace con te stesso e col mondo
Devi avere sognato almeno per un secondo
E ci sarà
Tra la gente che aspetto
Chiunque ha
Rischiato tutto ed ha perso
Che per stare in pace con te stesso e col resto
Puoi provare a volare lasciando a terra te stesso

… abbiamo cercato di “incontrare noi stessi e lasciar parlare il silenzio” chiedendoci …

In questo momento quali sono le mie certezze? E quali i dubbi?

Ci siamo, poi, lasciati accompagnare dalla Parola di Dio, dal Vangelo di Giovanni cap. 20,19-29 e dall’esperienza di Tommaso per scoprire un Gesù Risorto che entra nei nostri dubbi e incertezze e si rende presenza viva e sensibile per ciascuno di noi dentro la nostra comunità.

Vangelo Giovanni 20, 19-29 e approfondimento

Dopo un momento di riflessione ci siamo chiesti…

Tra le parole che ho ascoltato oggi, nel vangelo, nell’approfondimento, o tra quello che ho vissuto … che cosa mi dà certezza? Quali dubbi sento?

I biglietti colorati, con le risposte, sono state adagiati dai genitori sopra all’altare come preghiera: segno di affidamento a Dio delle proprie certezze e dei propri dubbi.

L’incontro si è concluso attorno all’altare dove abbiamo recitato il Padre Nostro: la preghiera che ci rende fratelli e comunità, in cui Gesù Risorto si manifesta.

****************************************************************

17 MARZO 2019

In una strada, ricreata al centro della chiesa, in mezzo alla sabbia e ai sassi c’erano delle foto colorate e in bianco e nero. La strada rappresentava la vita; le foto rappresentavano alcuni momenti che possiamo aver vissuto. I genitori sono stati invitati ad alzarsi e camminare lungo la strada osservando le foto.

E’ stato loro chiesto di soffermarsi un attimo  sugli scatti in bianco e nero, su quelle immagini scure che c’erano lungo la strada. Rappresentavano alcuni momenti della vita che si può aver vissuto negativi, bui. Ed è stato loro chiesto …

Provo a pensare ad un momento negativo, buio della mia vita in cui mi sono sentito amareggiato, perso, deluso. Lo riporto alla memoria e lo ricordo.

Ora provo a rispondere a queste due domande:

  • Quali stati d’animo o sensazioni ho vissuto in quel momento?
  • Di che cosa avevo veramente bisogno?

Per avere modo di riflettere e pensare a queste risposte, per forse facilitare anche questo, i genitori sono usciti e hanno camminato nel viale della chiesa. Lì hanno trovato sparsi per terra dei foglietti con dei piedi disegnati sopra in cui c’erano scritte le domande. Hanno raccolto un foglietto a forma di piede e sono rientrati in chiesa dove hanno potuto scrivere le risposte.

Al termine hanno appoggiato i piedi sopra la strada di sabbia come segno del loro cammino dentro quei momenti bui.

Poi si è letto il Vangelo di Luca 24, 13-35 e il commento!

Alla fine i genitori sono andati a prendere, vicino al quadro dei discepoli di Emmaus, un altro foglietto a forma di piede bianco che rappresentava il piede di Gesù e hanno scritto un’invocazione … Cammina al mio fianco Gesù …  

Hanno, poi, appoggiato accanto al loro piede di prima, sulla strada, il piede di Gesù con la preghiera … come segno che Gesù cammina accanto a loro e ascolta la loro preghiera.

Alla fine si sono alzati e si sono avvicinati uno all’altro. Ognuno, come nel quadro, ha appoggiato la propria mano sulla spalla di chi gli stava accanto per indicare la vicinanza e il sostegno all’altro: gesto che rende presente e vicino Gesù nel cammino della vita!

****************************************************************

17 FEBBRAIO 2019

Al centro della chiesa c’erano due tavoli: uno ricreava il “fare” nell’accogliere, un’ambiente di lavoro, affanno e agitazione che rappresentava Marta e l’altro, invece, lo “stare insieme”, un’ambientazione con due tazzine di caffè, del the, due birre, … lo stare insieme all’altro, mettersi in ascolto e godere della sua presenza, che rappresentava Maria.

 

 

 

I genitori sono stati invitati a girare attorno ai tavoli e ad osservare l’ambiente ricreato, gli oggetti sui tavoli, magari anche un solo oggetto …

Poi, tornati al posto, è stato loro chiesto …

Chi mi è venuto in mente? Cosa mi è venuto in mente?

Poi è stato fatto un altro passo ed è stato chiesto …

… quando un amico viene a casa mia cosa faccio? E …

Se Gesù venisse a casa mia cosa farei?

Alcuni genitori, liberamente, hanno condiviso le loro risposte a voce alta. E’ stato un momento davvero prezioso e ricco.

Poi, è stato letto il Vangelo di Luca 10, 38-42 con il commento ed è stata messa al centro la Parola di Dio.

 

Vangelo di Luca e approfondimento

Dopo alcuni minuti di silenzio …

Gesù mi offre di stare con lui in una relazione di amicizia. Come mi sento di fronte a questo? Mi nasce un desiderio di ascoltarlo? Come posso concretizzarlo?

L’incontro si è concluso con un video della canzone “Luce” di Elisa per ricordarci l’importanza dell’ascolto … “ascoltami” … dentro la coppia … “ascoltami” dentro la relazione genitori figli … “ascoltami” … dentro la relazione con Gesù … e … ascoltati!”

 

****************************************************************

20 GENNAIO 2019

 

Al centro della chiesa è stato posizionato un pozzo. I genitori sono stati invitati ad andare al pozzo e a riempire un bicchiere con un po’ d’acqua. Poi, tornati a posto, è stato chiesto loro “Pensando alla mia vita di cosa ho sete?” 

Vangelo di Giovanni 4, 3-19. 28-30 e commento

Al termine del commento è stata posta la figura di Gesù davanti al pozzo e colorata l’acqua. Poi sono stati invitati i genitori a tornare al pozzo e riempire il bicchiere con un’altra po’ d’acqua ma questa volta colorata. Gesù dà risposta piena alla tua sete di vita.

Alla fine è stato chiesto ai genitori “Che acqua ho ricevuto in dono oggi?”

E’ stato adagiato un telo azzurro a rappresentare un flusso d’acqua che parte da Gesù e va verso l’uscita, verso la vita, dove i genitori hanno appoggiato il bicchiere insieme alla loro risposta. Gesù mi rende sorgente per gli altri.

L’incontro è terminato con la messa tutti insieme, genitori e ragazzi.

 

******************************************************************

******************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2018

29 APRILE 2018

Sono state seminate nella terra, davanti all’altare, delle parole … dormire … vegliare … ritmo della natura … dinamico … inattivo … attendere … spontaneamente … forzare … crescita … impazienza … fretta

Ognuno raccolga una o più parole che lo colpiscono di più. Poi nel retro scrivete cosa significa per me, cosa suscita in me la parola o le parole raccolte.

Vangelo di Marco 4, 26 -29

Vangelo Marco 4, 26-29 e commento

I genitori sono stati invitati ad andare a raccogliere un foglietto giallo con il testo del vangelo letto, che è stato seminato sulla terra, ai piedi dell’altare, e a scrivere la frase che più fa crescere la loro fiducia in Dio nel retro.

Sono state condivise le frasi scritte leggendole a voce alta.

Alla fine ognuno ha preso un fiore che è stato piantato sulla stessa terra.

 

******************************************************************

25 MARZO 2018

 

Anche oggi, come nel primo incontro, ci lasciamo introdurre da una tela dipinta da Van Gogh. Si intitola Campo di Grano con volo di corvi.

La prima cosa che colpisce è sicuramente la brillantezza dei colori e le pennellate molto visibili che creano una sorta di movimento in tutto il quadro. Si percepisce immediatamente ciò che Vang Gogh in quel momento provava. Infatti, questa tela, non è una semplice raffigurazione della realtà, di un campo di grano, ma è la proiezione delle sue emozioni e dei suoi sentimenti. Proprio per questo è un quadro di forte intensità.

Dentro al movimento creato dalle pennellate, emerge il contrasto tra la luminosità delle intense frustate di giallo del campo di grano, che danno vita al quadro, e la tenebra del cielo, inizialmente di colore azzurro, sembra quasi illuminato, schiarito dalla luce del giallo del campo di grano, per poi diventare sempre più scuro fino ad arrivare al colore nero delle nubi. E le nubi sembrano quasi minacciare la luce, la vitalità, del campo di grano ma in realtà, se osserviamo bene il quadro, una caratteristica importante è che il cielo ha decisamente meno spazio rispetto al campo e questa è una predominanza che nei paesaggi non è così comune!

In mezzo al dipinto Vang Gogh inserisce una strada, quasi a tagliare il campo, indirizza il nostro sguardo verso l’orizzonte e non ha una fine, è una strada che continua, rappresenta un cammino senza fine.

Ora proviamo, in modo figurato, a prendere quella strada ed ad entrare nella nostra vita, nel nostro campo di grano, e, come in questo cielo le nubi nere minacciano il campo di grano, proviamo a pensare …

Quali nemici, minacce ostacolano la mia vita? (persone, situazioni, eventi,…)

Quali nemici avverto dentro di me?

Vangelo di Matteo 13, 24-30

Vangelo Matteo 13, 24-30 e commento

Con le minacce che sento e con il desiderio di credere nella forza del buon seme mi rivolgo a Dio e gli chiedo…

Le risposte sono state portate dai genitori sull’altare e piantate nella terra dove, al centro, si trovava un fascio di grano e zizzania.

******************************************************************

18 FEBBRAIO 2018

Penso a qualcosa di piccolo …

Guardo la mia vita. Quali gesti piccoli ho fatto o faccio per gli altri?

Vangelo di Marco 4, 30-32

Con un granello di senape in mano ….

Vangelo e commento

Come vedo ora i miei piccoli gesti verso gli altri?

Preghiera finale

 

******************************************************************

21 GENNAIO 2018

Il seminatore di Van Gogh

Osservo con calma il quadro … che cosa mi colpisce?… paesaggio, luci e ombre, colori, il personaggio in primo piano, movimenti, gesti …

Che cosa provo osservando il quadro?

Vangelo di Marco 4, 1-9

Vangelo e commento

Oggi cosa scorgo di buono nella mia vita? Nel mio presente?

 

Preghiera finale

 

 

******************************************************************

*****************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2017

15 GENNAIO 2017

PIETRO … UNO DI NOI!

Gesù riconosce la mia fatica nella quotidianità e mi apre ad una speranza ampia, concreta e personale

Vangelo di Gesù secondo Luca 5, 1-6

Scarica il vangelo

Autobiografico prima parte

Abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla, quando mi sono sentito così?

Autobiografico seconda parte

Cosa significa per me in questo momento della mia vita, prendere il largo e gettare le reti?

12 FEBBRAIO 2017

PIETRO … UNO DI NOI!

Gesù mi tende la mano quando la paura mi fa dubitare di Lui e di me stesso

Vangelo di Gesù secondo Matteo 14, 22-33

Scarica il vangelo

Autobiografico prima parte

Ho vissuto momenti in cui la paura mi ha fatto dubitare di Dio e di me stesso? Ci sono stati momenti in cui ho creduto di “affondare”? Provo a descriverli.

Autobiografico seconda parte

Gesù mi tende la mano….come mi sento di fronte a questo gesto?

Preghiera finale

5 MARZO 2017

PIETRO … UNO DI NOI!

Gesù mi fa vedere il Suo volto nelle esperienze belle della vita

Ricordo e rigusto una esperienza o una situazione particolarmente bella della mia vita. Cosa ho provato? Come mi sono sentito?

Vangelo di Gesù secondo Matteo 17, 1-8

Scarica il vangelo

Approfondimento

Alla luce di quanto ho ascoltato e vissuto oggi, mi rivolgo a Dio e gli dico…….

9 APRILE 2017

PIETRO … UNO DI NOI!

Gesù mi rinnova la Sua fiducia anche se continuo a sbagliare

Porto alla memoria uno o più momenti in cui ho mentito, ho ferito o sono stato falso dentro una relazione importante della mia vita. Dopo aver agito così, come mi sono sentito?

Come mi sono visto in quel momento? Che sguardo ho avuto su di me?

Vangelo di Gesù secondo Luca 22, 54-62

Scarica il vangelo

Autobiografico

Dio mi guarda e mi dice …

*****************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2016

17 APRILE 2016

GESU’ E’ IL VOLTO DELLA MISERICORDIA DEL PADRE

La misericordia è Dio che mi fa vedere me stesso nell’altro!

Vangelo di Gesù secondo Luca 7, 10,25-37

 

Ricordo uno o più situazioni della mia vita in cui mi sono preso cura  di una persona che era in un momento di  difficoltà o bisogno. Cosa mi ha mosso ad agire?

Ricordo una situazione in cui ho voluto ignorare  una persona, a me vicina o sconosciuta, che aveva bisogno del mio aiuto. Perché non l’ho aiutata?

Approfondimento

 

Cosa ho scoperto di me…..scoprendo la Misericordia di Dio?

Scarica file con risposte domanda finale Cosa ho scoperto di me…..scoprendo la Misericordia di Dio?

 

 

20 MARZO 2016

GESU’ E’ IL VOLTO DELLA MISERICORDIA DEL PADRE

La misericordia è Dio che dà più valore all’amore che al peccato!

Vangelo di Gesù secondo Luca 7, 36-50

Bilancia-1Guardiamo alla nostra vita… proviamo a pensare ai gesti d’amore che abbiamo fatto. I miei gesti d’amore…

Adesso pensiamo invece alle volte in cui non non abbiamo amato:questi sono i nostri peccati! Non ho amato…

Approfondimento

 

14 FEBBRAIO 2016

GESU’ E’ IL VOLTO DELLA MISERICORDIA DEL PADRE

La misericordia è Dio che coglie e dà senso alla mia ricerca!

Vangelo di Gesù secondo Luca 19, 1-10

Cattura

Nella mia vita sono alla ricerca di …

Quali limiti, fatiche, paure rendono difficile questa mia ricerca?

Risposte alla domanda quali limiti, fatiche, paure rendono difficile questa mia ricerca

Approfondimento Zaccheo

Quale parola o frase del Vangelo mi ha colpito?

Parola o frase che mi ha colpito

 

 

 

17 GENNAIO 2016

GESU’ E’ IL VOLTO DELLA MISERICORDIA DEL PADRE

La misericordia è Dio che ti raggiunge lì dove sei!

Vangelo di Gesù secondo Matteo 9, 9-13

La vocazione di San Matteo di Caravaggio

Scrivo i gesti, le situazioni, le relazioni, i sentimenti della mia giornata…

Approfondimento incontro su Matteo

Quale luce mi ha raggiunto in questo incontro?

Scarica file con risposte alla domanda quale luce mi ha raggiunto in questo incontro

****************************************************

*****************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2015

Incontri
Ogni persona che passa nella nostra vita è unica.
Sempre lascia un po’ di sé e si porta un po’ di noi.
Ci sarà chi si è portato via molto,
ma non ci sarà mai chi non avrà lasciato nulla.
Questa è la più grande responsabilità della nostra vita
la prova evidente che due anime non si incontrano mai per caso”.
(Jorge Louis Borges)

 

IL Maestro

 

25 GENNAIO 2015

BARTIMEO: UN INCONTRO CHE LIBERA E … METTE IN CAMMINO!!

Vangelo Bartimeo

Qual è il mio mantello che mi avvolge e mi blocca?

Scarica file Riflessioni genitori Qual è il mio mantello che mi avvolge

 

22 FEBBRAIO 2015

FILIPPO: UN INCONTRO CHE … VALORIZZA IL DONO CHE SEI E I DONI CHE HAI!!

Vangelo Filippo

Guardo dentro di me … quali doni ho?

Scarica file riflessioni genitori Guardo dentro di me … quali doni ho

Come condivido o potrei condividere i miei doni?

Scarica file riflessioni genitori Come condivido o potrei condividere i miei doni

 

29 MARZO 2015

TADDEO: UN INCONTRO CHE … FA SUPERARE LE TEMPESTE DELLA VITA!!

Vangelo Taddeo

Quali tempeste hanno agitato o agitano la mia vita? Cosa ho provato?

Dentro le mie tempeste come mi rivolgo a Gesù, cosa gli dico, cosa grido?

Le riflessioni dei genitori, in merito a queste domande, non sono state inserite nel sito in quanto non sono state lette da nessuno ma sono rimaste dialogo personale tra i genitori e Dio.

 

19 APRILE 2015

PIETRO: UN INCONTRO … CON CHI MI AMA E MI DA’ SEMPRE UN’ALTRA POSSIBILITA’ !!

Vangelo Pietro

Gesù chiede a me: mi vuoi bene? Cosa provo di fronte a questa domanda?  Cosa rispondo?

Scarica file riflessioni genitori Mi vuoi bene? Cosa provo di fronte a questa domanda? Cosa rispondo?

Abbiamo incontrato Gesù che libera e mette in cammino …che valorizza il dono che siamo … che fa superare le tempeste della vita…che dice seguimi … Quale aspetto di Gesù  mi ha toccato di più?

Scarica file riflessioni genitori Quale aspetto di Gesù mi ha toccato di più?

 

********************************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2014PaperArtist_2014-02-09_17-08-41

…A CASA NOSTRA…

19 GENNAIO 2014: LA PORTA

Che tipo di porta sono io?

Scarica file LA PORTA

Scarica file riflessioni genitori sulla porta

09 FEBBRAIO 2014: LA CUCINA

La mia famiglia si nutre di… Che nutrimento offro? Che nutrimento ricevo?

Scarica file poesia La ricca condivisione

Scarica file LA CUCINA

Scarica file riflessioni genitori Che nutrimento offro

Scarica file riflessioni genitori Che nutrimento ricevo

09 MARZO 2014: LO SPECCHIO

Mi guardo allo specchio: chi vedo?

Scarica testo canzone  DUE ANNI DOPO_FRANCESCO GUCCINI

Scarica file LO SPECCHIO

Scarica file Riflessioni genitori lo specchio

13 APRILE 2014: CONCLUSIONE

Mi è piaciuto partecipare agli incontri? Perché?

Risposte genitori domanda 1

Cosa ho gustato? Cosa ho scoperto?

Risposte genitori domanda 2

Non mi è piaciuto partecipare agli incontri? Perché?

Risposte genitori domanda 3

Come mi è sembrato il metodo utilizzato: tempo personale, modalità degli accompagnatori, clima che si è creato, …?

Risposte genitori domanda 4

Suggerimenti e proposte

Risposte genitori domanda 5

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: