13 10 2012

Affido a queste righe il mio saluto a tutta la comunità di Lovadina. Un saluto che si esprime in un sorriso, uno sguardo riconoscente, una stretta di mano, una pacca sulla spalla, un abbraccio, confidando di passare dalle parole ai gesti, perché sono questi la misura!

Ringrazio tutti coloro che hanno curato il mio arrivo per farmi sentire ben accolto.

Nell ’attesa di incontrarci di persona e di collaborare per rendere più bella la nostra vita e questo mondo, vi ricordo davanti a Dio

don Giovanni Stasi