Catechismo

INIZIO ANNO CATECHISTICO 2014/2015

DOMENICA 19 OTTOBRE alle ore 11.00 ci sarà la S. Messa di apertura dell’anno catechistico per tutti i ragazzi e le loro famiglie.

A seguire aperitivo nel salone della casa della dottrina. Vi aspettiamo!

VENITE E VEDRETE

 

Gli orari di catechismo sono i seguenti:

  • mercoledì: dalle 15.00 alle 16.00 per le classi 1ª – 2ª – 3ª media;   
  • sabato: dalle 10.30 alle 11.30 per le classi 2ª e 4ª elementare; dalle 14.30 alle 15.30 per le  classi  3ª e  5ª elementare

Scarica la DOMANDA DI ISCRIZIONE

DATE E ORARI INCONTRI CATECHISMO

 CLASSE SECONDA ELEMENTARE

  • Sabato 18 ottobre INCONTRO GENITORI alle 10.30 in oratorio s. Martino

CLASSE TERZA ELEMENTARE

  • Giovedì 30 ottobre INCONTRO GENITORI alle 20.30 in oratorio s. Martino.

 CLASSE QUARTA ELEMENTARE

  •  Martedì 28 ottobre INCONTRO GENITORI alle 20.30 in oratorio s. Martino.

CLASSE QUINTA ELEMENTARE

  • Sabato 15 novembre INCONTRO GENITORI alle 15.30 in oratorio s. Martino.

CLASSE PRIMA MEDIA

  • Lunedì 10 novembre INCONTRO GENITORI alle 20.30 in oratorio s. Martino.
  • Domenica 14 dicembre consegna della Bibbia alla messa delle 11.00 e pranzo insieme.

CLASSE SECONDA MEDIA

  • Martedì 11 novembre INCONTRO GENITORI alle 20.30 in oratorio s. Martino.

CLASSE TERZA MEDIA

  • Lunedì 27 ottobre INCONTRO GENITORI alle 20.30 in oratorio s. Martino.

*******************************************************************************

ATTIVITA’ GENITORI ELEMENTARI ANNO 2013/2014

…A CASA NOSTRA…

19 GENNAIO 2014: LA PORTAPaperArtist_2014-02-09_17-08-41

Che tipo di porta sono io?

Scarica file LA PORTA

Scarica file riflessioni genitori sulla porta

09 FEBBRAIO 2014: LA CUCINA

La mia famiglia si nutre di… Che nutrimento offro? Che nutrimento ricevo?

Scarica file poesia La ricca condivisione

Scarica file LA CUCINA

Scarica file riflessioni genitori Che nutrimento offro

Scarica file riflessioni genitori Che nutrimento ricevo

09 MARZO 2014: LO SPECCHIO

Mi guardo allo specchio: chi vedo?

Scarica testo canzone  DUE ANNI DOPO_FRANCESCO GUCCINI

Scarica file LO SPECCHIO

Scarica file Riflessioni genitori lo specchio

13 APRILE 2014: CONCLUSIONE

Mi è piaciuto partecipare agli incontri? Perché? Risposte genitori domanda 1

Cosa ho gustato? Cosa ho scoperto? Risposte genitori domanda 2

Non mi è piaciuto partecipare agli incontri? Perché? Risposte genitori domanda 3

Come mi è sembrato il metodo utilizzato: tempo personale, modalità degli accompagnatori, clima che si è creato, …? Risposte genitori domanda 4

Suggerimenti e proposte Risposte genitori domanda 5

 *********************************************************

SANTA MESSA PER LA “GIORNATA DEI CATECHISTI” 

CELEBRATA DA PAPA FRANCESCOimages DOMENICA 29 SETTEMBRE 2013 IN OCCASIONE DELL’ ANNO DELLA FEDE

Il catechista è colui che alimenta e risveglia negli altri “la memoria di Dio”, senza la quale un essere umano – non escluso un cristiano – rischia di svuotarsi e di diventare simile al ricco del Vangelo, incapace che di pensare a se stesso. E’ il concetto di fondo dell’omelia che Papa Francesco ha pronunciato questa mattina in una Piazza San Pietro affollata da decine di migliaia di persone, nel presiedere la Messa per la Giornata dei catechisti, giunti da tutto il mondo per celebrare l’Anno della Fede. “Se le cose, il denaro, la mondanità diventano centro della vita ci afferrano, ci possiedono e noi perdiamo la nostra stessa identità di uomini. Guardate bene: il ricco del Vangelo non ha nome, è semplicemente ‘un ricco’. Le cose, ciò che possiede sono il suo volto, non ne ha altri”.  “Se manca la memoria di Dio, tutto si appiattisce, tutto va sull’io, sul mio benessere. La vita, il mondo, gli altri, perdono la consistenza, non contano più nulla, tutto si riduce a una sola dimensione: l’avere. Se perdiamo la memoria di Dio, anche noi stessi perdiamo consistenza, anche noi ci svuotiamo, perdiamo il nostro volto come il ricco del Vangelo! Chi corre dietro al nulla diventa lui stesso nullità – dice un altro grande profeta, Geremia. Noi siamo fatti a immagine e somiglianza di Dio, non a immagine e somiglianza delle cose, degli idoli!”. “Il catechista è proprio un cristiano che mette questa memoria al servizio dell’annuncio; non per farsi vedere, non per parlare di sé, ma per parlare di Dio, del suo amore, della sua fedeltà. Parlare e trasmettere tutto quello che Dio ha rivelato, cioè la dottrina nella sua totalità, senza tagliare né aggiungere”. “Lo stesso Catechismo – osserva Papa Francesco – che cos’è se non memoria di Dio, memoria della sua azione nella storia, del suo essersi fatto vicino a noi in Cristo, presente nella sua Parola, nei Sacramenti, nella sua Chiesa, nel suo amore?”. Così, l’identikit del catechista che traccia al termine Papa Francesco è in solare antitesi al ricco del Vangelo e alla sua indifferenza spietata verso il povero Lazzaro: “Il catechista è uomo della memoria di Dio se ha un costante, vitale rapporto con Lui e con il prossimo; se è uomo di fede, che si fida veramente di Dio e pone in Lui la sua sicurezza; se è uomo di carità, di amore, che vede tutti come fratelli; se è uomo di “hypomoné”, di pazienza, di perseveranza, che sa affrontare le difficoltà, le prove, gli insuccessi, con serenità e speranza nel Signore; se è uomo mite, capace di comprensione e di misericordia”.  Radio Vaticana Scarica OMELIA SANTO PADRE FRANCESCO




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 26 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: